Macerata   (7/10/2014)

Il colpo fantasma

Il 7 Ottobre a Macerata si tiene il secondo raduno degli artisti della scena. Oltre all'organizzatore e regista del Teatro Rebis, presentano le loro relazioni

Patrizio Esposito, Enrico Piergiacomi, io e come moderatore Attilio scarpellini.

Ecco un breve passaggio.

 

Un cantante canta, un attore dice. Possiamo chiamare canto anche il dire di un attore, se vogliamo, purché non dimentichiamo che il suo dire è un canto ritmico.
Il lavoro di un attore è soprattutto lavoro di ordine ritmico. Dunque la materia che un attore lavora (plasma) è il tempo.

"Costruire ritmo e giocar con la grana della voce. Questo è quel che io faccio (dal punto di vista tecnico). Ritmo e grana costituiscono il corpo sonoro.
Ultimamente sto cercando di capire come sia possibile (attraverso appunto la modificazione di ritmo e grana) attraversare in maniera dolcemente progressiva, corpi sonori differenti.
Bene, una delle tecniche che possono consentire questo tipo di passaggio è la rarefazione del ritmo.
Allentare, cioè, il ritmo che si sta portando al punto tale da non essere più riconoscibile, per poi scivolare o precipitare (a seconda dell'estro improvvisativo) in un ritmo differente."


 

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now