Bergamo   (2/11/2013)

L'isola

Allo spazio Auditorium Polaresco di Bergamo si è tenuto uno dei più interessanti raduni fin qui svolti.

Una nutrita presenza di pubblico e di teatranti ha reso l'incontro vivo e proficuo.

 

Con:

Patrizio Esposito (fotografo)

Patrizio Dall'Argine (burattinaio)

Riccardo Caporossi (di Rem&Cap)

Diego Fratelli (insegnante di musica barocca)

Bano Ferrari (clown)

Gianni Farina (menoventi)

 

Il mio intervento non si discostava molto da quello di Bologna (In margine), l'isola è anche esoprattutto i suoi margini.

 

Eccone un breve estratto:

 

Immagino una sorta di terra di nessuno tra il territorio dell'artista e l'ignoto che sta fuori.
Quella fascia dovrebbe essere quella costantemente abitata e perlustrata dall'artista.
Ci si dovrebbe quasi disinteressare della parte centrale del proprio territorio, quella nota, quella che porta così tanto il nostro odore da risultare indigesta a chiunque altro.
Molti artisti, invece, preferiscono stazionare in quella zona: è la zona sicura, la zona di chi ha smesso di cercare.

Ma l'artista che ha smesso di cercare può dirsi ancora artista?

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now