X

Questo finto temporale ci ha tolto l’ossigeno. Il teatro è limpido, ma noi non sappiamo più cos’è. Noi facciamo spettacoli. Quasi sempre privi di teatro. Ogni nostro sforzo verso il nuovo, inevitabilmente puzza di vecchio e quanto più i vecchi si prestano ai giochi, tanto più puzzano di ridicolo.

L’ambiente, poi, è polveroso. Anche qui danze di sfruttatori e sfruttati. Pieni di polvere. Nell’anima.

Meglio una pietra, che sempre porta con sé il nitore della sua imperfezione.